PERCHE' NON CONDIVIDIAMO TRA DI NOI LE ESPRESSIONI DANTESCHE CHE CI HANNO PIU' COLPITO?


Queste me le ripeteva mio nonno quando ero piccola:

"La gloria di colui che tutto move
per l'universo penetra, e risplende
in una parte più e meno altrove."

"Ch'assolver non si può chi non si pente,
né pentere e volere insieme puossi
per la contradizion che nol consente."
by Martina